Freewine è anche BIO

Luglio 10, 2012 3 di admin

AL VIA LA COLLABORAZIONE TRA AIAB E FREEWINE®
L’INNOVAZIONE A SERVIZIO DEL VINO BIOLOGICO

Freewine® è anche BIO: tra le cantine aderenti al progetto già si contano diversi produttori di vino biologico.

Per essere in linea con i dettami del nuovo regolamento europeo, per dare maggiore attenzione alle aziende del settore e per rendere il gruppo Freewine® sempre più conosciuto è stata stretta una collaborazione con AIAB, l’Associazione Italiana per l’Agrigoltura Biologica.

Comuni sono infatti i valori, la sensibilità e la ricerca della massima sostenibilità per offrire innovazione e cogliere i segnali del mercato.

Il mondo dell’enogastronomia sta infatti evolvendo con grande rapidità ed un numero crescente di persone è ormai consapevole che è possibile godere del piacere di mangiare e bere bene senza trascurare benessere e salute. L’attenzione dei consumatori alla riduzione dei conservanti è ogni giorno più forte e in questo quadro la richiesta di vini a ridotto contenuto di solfiti – causa di disturbi o intolleranze – è in continua crescita. Le nuove tendenze rappresentano una grande opportunità per conciliare consumo, gusto e salute.

Ad oggi, il progetto che ha dato una risposta completa ai bisogni di produttori e consumatori è Freewine®: drastica riduzione dei solfiti, massimo rispetto della natura del frutto, tutela della qualità e del gusto nel tempo.

Sotto lo slogan “Il Gusto del Benessere” i vini Freewine® presentano un profilo organolettico che riesce ad esprimere al meglio le specificità del vitigno e trasmettere i valori del territorio, esaltando la freschezza e il sapore vero dell’uva.

Freewine®, nato nel 2008 è oggi un gruppo che abbraccia un numero sempre più alto di cantine, circa 30 in Italia da Nord a Sud con ampia gamma di tipologie di vino da varietà differenti di uve vinificate in rosso, bianco e rosato.

Gran parte di questi vini non hanno avuto alcuna aggiunta di solfiti, contengono solo quelli naturalmente prodotti dal lievito durante la fermentazione. In ogni caso, il contenuto massimo è almeno 3-5 volte inferiore ai limiti di legge.

Oggi grazie all’accordo con AIAB il produttore biologico associato ha la possibilità di entrare in contatto con Freewine® sicuro della garanzia e conformità tra i disciplinari.

Freewine è un metodo buono sia nel biologico che nel convenzionale a patto che ci sia la ricerca della massima salubrità: salubrità intesa come sicurezza e garanzia per il consumo di vino, come bisogno concreto e criterio di scelta sempre più consapevole nel modo di fare la spesa di italiani e non solo. 

Per maggiori info scrivi qui